• My thoughts on the DO

    Starting practice is one of the most precious moments. It can be very exciting and eventually leads to fabulous growth. Now is the very moment to decide if to go all the way through.

    When I started judo practice I decided, that I would have done it for the rest of my life and that my Master would have been a constant presence in my thoughts.

    Fundamental to the DO is one ingredient: COMMITMENT, indicating, that self-discipline and persistence must be kept regardless of how hard it is.

    Practice puts us under constant stress, but without it we would never be able to develop our personality.

    Commitment and self-discipline are precious as gold for those seeking the DO.

  • In the Sixties

    1960: Bruno Carmeni throwing his opponent with seoi nage

  • More than 40 years later!

    2007: Bruno Carmeni throwing his opponent with seoi nage

Cenni Storici sul Kosen Judo – Parte 2

Contrariamente il metodo di Kano era una pratica accessibile a tutti senza provocare incidenti e poteva essere considerato più facilmente come attività sportiva educativa e sempre meno arte marziale.

Kano inserì nel Kodokan la lotta a terra definendola metodo Kosen. Le tecniche principali di questo stile erano le tecniche di controllo e strangolamenti, senza tuttavia proibire quelle di lancio.

La maggior parte degli studenti di Kano Shihan avevano una profonda passione per il judo e si allenavano duramente. Lo stile kosen era tenuto in alta considerazione in tutta la nazione ed aveva raggiunto un altissimo livello tecnico nel quale era stato compreso lo spirito del ne waza.

Molti degli studenti di Kano si erano specializzati nello stile di Tanabe, gli allievi di quest’ ultimo primeggiavano in tutte le competizioni. Jigoro non poteva accettare una tale situazione in quanto la loro supremazia incrinava quel delicato equilibrio che stava cercando di creare all’interno del Kodokan.  

Nel 1925 lo stile Kosen aveva preso talmente piede che Jigoro Kano fu costretto a stabilire nuove regole di combattimento per limitarne l’impiego nelle competizioni. Si arrivò infatti a stabilire una proporzione fra lotta a terra (30%) e lotta in piedi (70%), principio tutt’oggi in vigore nei regolamenti della Federazione Internazionale Judo.

L’idea del fondatore era che il Kodokan doveva rappresentare una sintesi del vecchio Ju Jitsu e non poteva quindi fare preferenze fra questo o quello stile. Inoltre aveva il problema di diffondere il suo metodo anche all’estero e per attuarlo non poteva utilizzare persone che non fossero in grado di difendere gli ideali del Kodokan anche davanti alle inevitabili sfide. Tutte queste ragioni lo portarono a decidere di inviare gli allievi specialisti nella lotta a terra del nuovo stile Kosen.

Fra questi vi erano Hirata, Tomita e Maeda. Maeda, accompagnato da Tomita, andò negli U.S.A. e dopo tante peripezie fini in Brasile dove insegnò ai fratelli Gracie la sua tecnica. Il Brasilian Ju Jitsu é quasi tutto concentrato sulla lotta a terra in quanto proviene dallo stile Kosen.

Le tecniche di lotta a terra sono molto raffinate e di grande varietà, ma purtroppo il kosen judo fu fermato dalla Seconda Guerra Mondiale, così come tutti gli altri sport furono proibiti e ripresi soltanto quando finì.

Lo stile Kosen è una forma di judo adottato dai maggiori licei e istituti tecnici durante l’era Meji, che va dal 1816 al1914, anno in cui fu organizzato il primo Campionato delle Scuole Superiori Giapponesi presso l’Università Imperiale di Kyoto.

Ma con l’evoluzione dei tempi anche il sistema scolastico fu rinnovato. I vecchi licei e le scuole speciali sono diventate università ed attualmente il Kosen Judo viene praticato soltanto in sette università nazionali, che una volta all’anno partecipano ad un campionato dedicato a questa specialità. Le Ex-Università Imperiali sono quelle di Hokkaido, Kyoto, Kyushu, Nagoya, Osaka, Tohoku e Tokyo.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: